Il nuovo acquisto della rivista Študent è il campione di minimoto Tadej Maver Guštin

Il nuovo acquisto della rivista Študent è il campione di minimoto Tadej Maver Guštin

Un caloroso saluto a tutti i lettori di Študent! Mi presento, sono Tadej Maver Guštin e sono il campione sloveno di minimoto, categoria Junior B. Il nome non vi è nuovo? Ma sì, probabilmente avete letto la mia intervista di novembre su Študent. Lì hanno presentato me, ora però io vorrei presentarvi il mio sport, i miei hobby, i miei viaggi e vorrei condividere con voi i miei grandi e piccoli trucchi.

Tadej alla premiazione Motociclista dell’ anno 2020

Minimoto! Cosa immaginate sentendo questa parola? La maggior parte delle persone pensa che questa sia una piccola motocicletta che non va molto veloce ed è quindi adatta per far giocare i bambini. In questa frase c’è del vero e del falso. La minimoto è sì una motocicletta ridotta, alta solo 47 cm, ma nel suo cuore nasconde una vera belva. La minimoto che guiderò quest’anno ha quasi 20 cavalli. Per rendere l’idea… la moto da strada 125 ha un massimo di 15 cavalli! Sorpresi?

Il mio mini bolide che attende avvilito l’apertura delle piste

Non pensate che la minimoto sia un qualcosa adatto solo ai bambini! Affatto, la guidano anche gli adulti che rincorrono la vittoria a tutto gas. In Slovenia ci sono diverse categorie di minimoto: la categoria Junior A è destinata ai bambini dai 6 a un massimo di 10 anni, nella categoria Junior B competono i piloti dai 9 a un massimo di 14 anni, se avete compiuto i 14 anni dovete andare nella categoria Open (un’unica categoria). La scorsa stagione, il pilota più anziano della categoria Open ha compiuto 66 anni! La differenza tra le categorie è nella potenza, nella cilindrata e nel raffreddamento del motore.

Prove libere dei piloti categoria Junior A, Junior B e Open

Il campionato nazionale sloveno si svolge da aprile a ottobre su quattro circuiti: Vrtojba, Vransko, Slovenja vas e Krško. Queste sono di fatto anche le piste sulle quali ci si può allenare in Slovenia. Tuttavia, se vuoi essere davvero bravo, devi andare anche all’estero, soprattutto in Italia, dove la concorrenza è molto agguerrita. In Italia anche le piste sono diverse dalle nostre. Ma vi racconterò di questo e altro ancora nell’articolo che uscirà tra circa 14 giorni. Fino ad allora, gasssss!

La quiete mattutina prima della gara a Vransko

9 febbraio 2021

(Questa è la traduzione dell’articolo pubblicato in lingua slovena il 9 febbraio 2021 sul sito della rivista Študent.)