Grazie per la bella stagione…

Io e la mia moto

Con la stagione 2022 alle spalle è tempo di pianificare la prossima stagione. Ma prima l’intero Team 96 desidera ringraziare tutti gli sponsor, i sostenitori, i piloti e gli amici che ci sono stati vicini in questa stagione. Siete molti e insieme a voi abbiamo dato vita alle nostre piccole grandi vittorie.
In particolare vorremmo dire grazie ad alcune persone, enti e aziende che sono con noi da molti anni o che hanno lasciato un segno tangibile in questa stagione. Alcuni sono partner, con altri siamo diventati anche amici, altri ancora sono unici e insostituibili. E perché nessuno si offenda, vi ringrazieremo in ordine alfabetico, perché è impossibile fare una classifica di chi ci sta più a cuore.

AMD Divača

Il primo ringraziamento va al nostro motoclub, AMD Divača. Anche se siamo entrati tra le loro fila solo quest’anno, ci sentiamo già parte della loro famiglia, dato che ci hanno accolto con grande affetto.
AMD Divača, è un piacere lavorare con voi, perché ci sostenete sempre con consigli e gentilezza. Siete sempre disposti ad aiutarci in tutte le nostre iniziative. Seguite da vicino tutti i progressi di Tadej e siete felici di tutti i suoi successi. Ci avete aiutato a crescere e ci sostenete nelle nuove sfide che ci attendono. È bello far parte di una realtà dove non sei solo un numero, ma uno sportivo che si sente apprezzato e sostenuto dal proprio club. Grazie, AMD Divača!

Con il mio club

Artex

Milan, quest’anno è stato difficile, ma Artex è rimasta con noi nonostante tutto. Tu trovi sempre tempo per noi, sei sempre interessato ai progressi di Tadej. Fai sì che la sua moto sia sempre bella e che tutti gli sponsor siano al loro posto. Ti assicuri che i bambini che partecipano agli eventi che organizziamo con AMD Divača siano felici delle magliette che ricevono. Fino a poco tempo fa lo facevi con Aljana. Aljana purtroppo non c’è più, ma sappi che lei è ancora presente nei nostri pensieri e nei nostri cuori. Tu con noi, noi con te. ❤️

Con Aljana e Milan

Famiglia Pálka

Cosa dire di Petra, Maty e Ladi? Nei due anni che ci frequentiamo siete diventati così importanti, come se faceste parte della nostra famiglia. Gioiamo delle vostre vittorie e vi stiamo a fianco nelle giornate no.
Petra, tu sei un po’ la mamma di tutto il paddock al CIV. Un’amica speciale, attenta a quello di cui ognuno ha bisogno e sempre pronta a immortalare con uno scatto la vita al CIV.
Maty, sei stato una figura di riferimento per Tadej, come un fratello maggiore. Sei stato colui al quale chiedeva consigli, colui con il quale si confrontava e colui per il quale tifavamo noi tutti. Il nostro inventore e visionario.
Ladi, sei un grande uomo, un uomo speciale, sempre pronto a far ridere la gente e sempre pronto a dare una mano a chiunque. Con te non servono parole, tu arrivi, dici “no problema” e risolvi tutto come un mago, ancor prima che ti potessimo pregare di aiutarci. Semplicemente e sempre con il sorriso e la buona volontà.
Petra, Maty Ladi, siete una famiglia fantastica e resterete sempre nei nostri cuori.

Tadej e la famiglia Palka

GHR

Vi abbiamo scelto come produttori del motore di Tadej quattro anni fa, quando nessuno credeva in Tadej e quando questa scelta sembrava una scelta sbagliata. Ci abbiamo creduto e abbiamo fatto bene. Ci avete fornito un motore strepitoso, con il quale Tadej in Slovenia ha vinto il suo primo campionato Junior e quest’anno anche il campionato Open. Ci avete fornito tutto il supporto tecnico di cui avevamo bisogno e negli ultimi due anni ci avete anche preso nel vostro team al CIV. Siete stati un ottimo partner che ci ha aiutato a crescere.

GHR

Jan Poropat

Quando stavo muovendo i primi passi nel mondo delle minimoto Jan per me era la superstar. Negli anni è diventato un mio amico e un mio maestro. Mi hai insegnato molte cose, ma ti sono grato soprattutto del fatto che non solo mi hai dato la risposta alla domanda su come fare una curva, ma mi hai insegnato il fondamento logico di come fare tutte le curve di questo mondo. Mi hai insegnato a capire la pista e a pensare con la mia testa. Quando non correvamo nella stessa categoria molte volte sono venuto da te a chiederti un consiglio. Ma quando entrambi abbiamo iniziato a correre nella categoria Open, non mi è sembrato più giusto farlo, non potevo più farlo. Ecco, questa è stata la lezione più difficile che ho dovuto imparare la scorsa stagione: fidarmi di me stesso.
Jan, grazie per gli anni in cui sei stato il mio maestro e grazie per queste due stagioni in cui eravamo rivali. Sono orgoglioso di aver potuto competere con te e di poter trasmettere i tuoi insegnamenti ai piloti che verranno dopo di noi.

Tadej e Jan

Mauro Finelli

Ci siamo incontrati quasi per caso, sulla via d’accesso al circuito di Assen. E da allora non ci siamo più persi di vista. Quando Tadej aveva bisogno di tirare fuori la grinta ti sei preso la briga di stare accanto a lui. Lo hai spronato a dare il meglio di sé. Lo hai seguito da tutti i muretti del CIV, dicendogli bravo quando se lo meritava e chiedendogli cosa non andava quando lo vedevi che faceva fatica. Pur non facendo parte del nostro team ufficiale hai seguito e aiutato Tadej come un vero amico. Sempre con il sorriso e l’ottimismo che tu solo hai. Sei diventato per lui la prima persona che cerca quando arriva su un circuito. Diobò, Mauro, sei un portento! E non vedo l’ora di rincontrarti in pista!!!

Tadej e Mauro

Nevtron & Company

Nevtron & Company è stato il nostro sponsor sin da quando abbiamo cominciato a correre con le minimoto. Altri sponsor sono andati e venuti, ma voi siete stati la nostra costante. Ci avete aiutato con tutti i progetti che abbiamo realizzato e ci avete sempre sostenuto mediaticamente. Siete stati i primi a intervistare Tadej. Nella rivista Študent gli avete dato modo di condividere informazioni sullo sport che ama con altre persone. In questo modo avete sostenuto non solo Tadej, ma anche il motorsport. E siamo consapevoli che gli sport motoristici in Slovenia hanno bisogno di ancora moltissima promozione e sostegno. Grazie, ci capite e ci offrite il vostro supporto.

Nevtron & company

Comune di Divača

Nel Comune di Divača abbiamo trovato un partner con cui è davvero un piacere lavorare. Quando abbiamo presentato loro per la prima volta il progetto Giornata dei Motorsport e Minimoto Test Day, ci hanno aiutato dall’inizio, con la progettazione concettuale, sino alla realizzazione del progetto. Abbiamo scoperto che entrambi vogliamo raggiungere gli stessi obiettivi: far conoscere il mondo delle moto al grande pubblico, educare i giovani, dare giusto risalto alla sicurezza e far rivivere la cultura della guida. Nel Comune di Divača abbiamo trovato un partner che sa ascoltarci e aiutarci: dalla sindaca ai funzionari fino alla manovalanza. È bello lavorare con un gruppo di persone che in un pilota non vede un pazzo scatenato su una moto bensì uno sportivo che può essere un modello di riferimento per i giovani.

Comune di Divača

Stefano Brutti

Alcuni non sopportano bene i suoi giudizi schietti, ma se uno conosce Stefano, non può che apprezzarlo. Quando gli domanderete qualcosa, Stefano si prenderà un attimo di tempo per pensarci, ma poi vi dirà sempre la verità, senza fronzoli. Un uomo schietto che ci ha aiutato a vedere la realtà. Ti sei sempre preso il tempo e la briga di parlare con Tadej prima di una gara. Gli hai dato forza quando aveva bisogno di parlare con una persona amica. Lo hai aiutato con i tuoi consigli tecnici, hai creduto in lui. Ci hai spronato a migliorarci. Ci hai fatto crescere come team e come famiglia. Sei l’uomo di cui ci fidiamo di più, l’uomo i cui consigli ci interessa sentire. Sei il nostro Stefano!

Tadej e Stefano

Tian Krševan

Tadej e Tian sono da diversi anni una coppia inseparabile nel paddock sloveno. Prima di ogni gara li vedrete fare il giro della pista e discutere di ogni curva, di ogni rettilineo, di ogni buca e di ogni dosso. Sono due ragazzi che si sostengono a vicenda.
Tian, quando ho bisogno di qualcuno che mi calmi, sei sempre la persona che vengo a cercare perché so che mi capisci. Sei un pilota che rispetto e apprezzo per l’ardore che ci metti nelle corse, perché vuoi essere tu quello che vince e non la moto, perché non getti mai la spugna e perché mi fai sempre ridere. Sei il mio migliore amico nel mondo delle moto ed è un piacere incontrarti ogni volta.

Quiete prima della gara

Grazie a tutti, Tadej e il Team 96

Torna su