Gare di minimoto in Slovenia e Italia – breve riassunto delle ultime tre gare

Gare di minimoto in Slovenia e Italia – breve riassunto delle ultime tre gare

Un caro saluto ai miei lettori della rivista Študent! È un po’ di tempo che non mi faccio vivo, ma non ho passato l’estate a oziare. Quando l’anno scorso in Italia sono passato dalla categoria Junior B alla Junior C, non ho avuto molti problemi ad abituarmi a un motore più potente. Il passaggio dalla categoria Junior alla categoria Open, si è dimostrato essere però più impegnativo di quanto io pensassi inizialmente. Il motore è molto più potente e lo si deve saper dominare. Cambiano anche le linee ideali. Soprattutto, però, si deve osare molto più di prima. Quindi negli ultimi mesi ho dedicato più tempo alla guida che agli articoli. E… come potrete leggere, ho fatto progressi. Prendetevi quindi cinque minuti e leggete il mio articolo sulle gare di minimoto in Slovenia e in Italia!

CIV 2° round, Rieti

A Rieti, dopo che sono sceso in pista mi si sono accesi alcuni campanelli d’allarme. Ho capito dov’ero scarso. Perciò ho dovuto famigliarizzare rapidamente con la pista e con la concorrenza. Qui ho incontrato per la prima volta anche la mia squadra italiana, la Giprime Squadra Corse, al completo. Giprime è il team del mio produttore di motori, la GHR. Sono orgoglioso di poter correre con loro, anche se dovrò lavorare sodo per rendere loro orgogliosi dei miei risultati in Italia… Vi invito a leggere di più sulla gara e scoprire gli aneddoti nell’articolo pubblicato sul mio sito: CIV Junior Minimoto 2021 – La Scintilla, Rieti.

Tadej Maver Guštin a Rieti
La Scintilla, Rieti.

3° round del campionato nazionale sloveno, Krško

Un’altra gara in Slovenia. In questa gara mi sono avvicinato per la prima volta al mio maestro, Jan Poropat. Questa volta la gara di Jan non è stata una gara in solitaria, dato che io l’ho braccato e ho cercato di avvicinarmi il più possibile a lui. Mi è piaciuto il fatto che ci siamo finalmente incontrati in pista. Ma ci vorrà ancora parecchio lavoro dall’incontrarsi a riuscire effettivamente a superarlo. Le gare sono state avvincenti. In G2 ho anche volato per un breve momento, ma l’atterraggio è stato duro. Cosa è successo? Continuate a leggerlo nell’articolo Minimoto Open campionato nazionale sloveno a Krško – veloce, anzi… troppo veloce!.

I primi tre a Krško
I primi tre a Krško.

CIV 3° round, Ferrara

Questa volta c’erano parecchi sloveni al CIV: Tristan Rupelli, Jan Poropat, Andraž Osenk Drčar ed io. Non è un segreto che noi, piloti sloveni, abbiano ancora molto da imparare da quelli italiani, ed è appunto questo il motivo per cui mi piace guidare in Italia. Qui ho anche molti amici. Dato che mamma mi ha insegnato l’italiano da quando ero in fasce, per me la comunicazione non è difficile. Tra piloti ci scambiamo consigli sulla gara e la sera ci sbizzarriamo in monopattino. E non credete che le gare in monopattino non siano una cosa seria! Poiché in questo modo spesso ci infortuniamo, è vietato correre in monopattino. A Rieti i funzionari del CIV furono particolarmente severi e ne sequestrarono parecchi, multando i piloti. Ma al CIV ci sono multe anche per mancata partecipazione al briefing, riassegnazione degli pneumatici e altro. Io a Ferrara ho migliorato il mio tempo e ho fatto 17 punti. Se ti va, leggi tutto sul weekend di gara a Ferrara nell’articolo CIV Junior Minimoto 2021 – X bikes, Ferrara.

CIV Junior Minimoto 2021 X bikes Ferrara
X bikes Ferrara.

Questo è quanto. Ora è il momento di prendersi una breve vacanza. Ho saltato le prime prove libere dopo Ferrara, ma ho comunque trascorso la giornata in moto. Mio padre mi ha portato in gita nel nordovest della Slovenia con la sua moto e mi sono divertito, anche se non ero io quello che guidava. 😊 Godetevi anche voi le vostre vacanze, noi ci sentiamo a fine agosto da Vransko.

(Questa è la traduzione dell’articolo pubblicato in lingua slovena il 17 aprile 2021 sul sito della rivista Študent.)